21 Feb 2017, 19:51
Oceano Indiano: ricco e dimenticato
Biodiversità, Life ConRaSi salva rapaci a rischio
Oasi aperte, festa del Wwf

Piano Lupo, Galletti: strumento irrinunciabile per salvare specie

Dal ministero dell’Ambiente apertura al confronto sul Piano Lupo. “Spero che il rinvio della discussione politica sul piano di conservazione del Lupo serva a restituire la giusta serenità al dibattito e a far guardare tutti alla realtà dei fatti: non c’è nessuna riapertura della caccia al lupo, ma ventidue misure di grande valore scientifico che salvano la specie”. Così Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente, al termine della Conferenza Stato-Regioni che ha deciso per il rinvio della discussione sul Piano per la conservazione e la gestione del lupo in Italia. “Oggi – ha continuato il ministro – sono 300 i lupi uccisi ogni anno dal bracconaggio, su una popolazione totale di 1500 esemplari. Spero che di fronte a questo dato nessuno, ambientalisti e rappresentanti delle Regioni, voglia voltarsi dall’altra parte. Io non lo faccio”. Spiega Galletti: “Nelle azioni a tutela del lupo è previsto un nuovo nucleo antibracconaggio composto dai Carabinieri…

Navigate